eracle srl

Il tuo carrello

Il carrello è vuoto.


VOLETE AIUTARCI A CAMBIARE IL MONDO?


E sì, anche noi vogliamo cambiare il mondo, ormai siamo in tanti ma il mondo resta sempre lo stesso. E allora pensavamo di cambiare il mercato editoriale, ma ahimè, anche quello resta sempre uguale. Infine abbiamo deciso di vedere se è possibile accendere una piccola fiammella.
Per farlo, abbiamo bisogno di Voi.

È da un anno che abbiamo creato il nostro marchio editoriale, anche se sono molti anni che ci occupiamo di comunicazione e pubblicità. In questo anno è successo una cosa che non doveva succedere a cinici e farabutti pubblicitari: ci siamo appassionati all’editoria!
Come consulenti per le case editrici non avevamo mai provato l’emozione di vedere un nostro libro, con il nostro marchio, acquistato da sconosciuti. E questa è un’emozione che si rinnova ogni giorno. Ora però dobbiamo fare i conti con la realtà: Il mercato editoriale è governato da sei gruppi editoriali che hanno acquistato il 100% delle case editrici storiche italiane e controllano l’80% dell’informazione. Hanno creato catene di librerie, controllano la distribuzione e hanno forza e mezzi per imporre i propri titoli. Onore al loro merito: Sono forti, bravi, efficienti e sanno come vendere libri. Sono il Top dell’editoria Italiana. Possono creare un caso letterario e un best seller dal nulla. Che ci facciamo noi in un mercato così? La realtà ci dice che fare vera editoria in un mercato così è quasi un suicidio, il cuore ci dice di andare avanti. E noi vogliamo andare avanti. Per arrivare al dunque, rivolgo un appello a tutti coloro che vogliono fare qualcosa per far si che un libro pubblicato da una piccola casa editrice indipendente, possa crearsi un piccolo spazio in un mercato tanto complesso. Rivolgo un appello agli aspiranti scrittori, a chi scrittore lo è già, ai delusi dal mercato editoriale, a chi ha pagato per pubblicare il proprio libro, a chi sta aspettando la grande occasione, a chi passa ore a coltivare la sua passione. Rivolgo un appello ai poeti e ai sognatori, ai coraggiosi e ai combattivi, rivolgo un appello a tutti coloro che pensano ancora che tanti individui, ognuno consapevole della propria individualità e padroni del proprio pensiero, possano accendere una piccola fiammella affinché un libro possa essere notato ed emergere dalle paludi del mercato editoriale. Vi chiediamo di aiutarci a lanciare un libro in cui abbiamo creduto appena finito di leggerlo, vi chiediamo di supportarci nella promozione con ogni mezzo, dal più banale al più creativo. Il libro sarà messo in vendita verso la meta di novembre, il titolo è “ostaggio del sessocliccate qui per leggere un estratto e collegarvi al sito dedicato. Se volete, lasciate anche un commento di quello che leggete. L’autore è alla quarta pubblicazione, non è l’ultimo arrivato ma è un tipo che conosce molto bene i meccanismi del mercato editoriale tanto da scrivere un manuale. Dunque abbiamo un casa editrice “coraggiosa”, un autore determinato e un libro qualitativamente di spessore. Cosa potete fare per noi? Ovunque voi siate, prendete una corda o un guinzaglio, mettetela al collo di un uomo e portatelo a spasso per la vostra città. Se vi va attaccate alle spalle dell’uomo la scritta: www.ostaggiodelsesso.com se poi è l’uomo che vuole portare “a guinzaglio la donna, fate pure, l’importante è che passi il messaggio. Ma siete dei pazzi…direte voi. Sì, siamo dei pazzi a voler fare seria editoria in un mercato che privilegia l’immagine e la comunicazione pubblicitaria. E in un mercato così bisogna usare le stesse armi o non si è nessuno. Se avete altre idee fate pure, date libero sfogo alla vostra fantasia. Scattate foto, girate video. Caricatele nei social network, su you tube o su qualsiasi altro sito, blog o spazio web nel quale potete avere accesso. Basta anche un semplice link al sito web dedicato al libro. Parlatene nei forum. Molto importante sarebbe richiederlo alle librerie, ordinarlo da Feltrinelli qualora non fosse disponibile, mandare mail ai distributori del libro, ai giornali a chiunque possa interessarsi della faccenda. A questo punto la domanda sorge spontanea: voi che avete da guadagnarci? Nulla . Questa è la risposta più sincera che vi posso dare. Non avrete premi, omaggi o altro. Se lo farete, lo farete solo per un’ idea, lo farete per sovvertire le regole del mercato editoriale dettate dalle big di settore, lo farete per far nascere una piccola fiammella nelle catacombe dell’editoria dove sono sepolte le case editrici indipendenti. Lo farete per un sogno, lo farete per un pensiero, lo farete per dimostrare a tutti coloro che si lamentano di tutto e di tutti che una speranza c’è, e quella speranza è rinchiusa in ognuno di noi. Lasciamola libera, lasciamola nascere, lasciamola che cresca, facciamo in modo che il “mondo” si accorga di noi. Forse non lo cambieremo, ma quando il freddo arriverà sapremo che c’è sempre la speranza di accendere una piccola fiammella per riscaldarci. Forza, accendiamo tante fiammelle. Appicchiamo un incendio! Vi lascio solo una promessa: se questo dovesse accadere e se un giorno Edizioni Eracle dovesse diventare un marchio affermato, continuerà e lo farà con tutti i mezzi ad essere a fianco di tutti gli aspiranti scrittori che avranno voglia di accendere il fuoco. Parola d’onore.

Antonio Baiano Svizzero
Direttore editoriale Eracle srl                                                                 commenta su Facebook
 


LIBERIAMO LA POESIA!

Inviaci la tua raccolta
  potresti ricevere una nostra proposta di pubblicazione gratuita
Una sfida per te e per il mondo della poesia
clicca qui per info
 Un libro pubblicato è un PRODOTTO

Login


Edizioni Eracle sostiene la fondazione Onlus di don Luigi Merola

clicca qui per saperne di più