eracle srl

Il tuo carrello

Il carrello è vuoto.


Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
PDFE-mail
Racconti diversamente abili a provocare la vitaRapito dall'arte

Radici d’infanzia, ali di vita
Visualizza Ingrandimento


Mirca Ferri

Radici d’infanzia, ali di vita

Prezzo per Unità (pezzi): €13.00
€11.05
Risparmi: 15.00%

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

Formato: 15x21 cm
Rilegatura: brossura
Pagine: 80


per saperne di più

Questo libro parla di un luogo speciale dove ho trascorso la mia infanzia e dove, da giovane, ho mosso i primi passi lavorativi.
Le vicende narrate all’interno di esso sono tutte realmente avvenute e di talune, ancora oggi, non si hanno delle vere risposte.
È un luogo antico che porta dentro se stesso misteri, magia e figure leggendarie che prendono vita, alimentando la fantasia e talvolta la paura di chi vi ha vissuto.
È la storia di diverse realtà familiari, del mutamento di un Paese in perpetuo evolversi che si scontrava con le lotte per i diritti civili dei più deboli e le rigide regole contadine che vigevano allora.
Nel mezzo di tutto ciò, in questo contesto bucolico e rurale, vi era un gruppo di ragazzi che con la loro complicità e le loro avventure hanno saputo abbattere ogni barriera sociale, consolidando nell’amicizia il
più onorevole dei valori.
 

autrice


Mirca Ferri, nata a Scandiano ( RE ) il 30 /06/1977 e residente a Sassuolo (MO) con il marito e il loro figlio di 11 anni.
Diplomata presso Liceo Scientifico di Modena si è avvicinata al mondo della scrittura fin da ragazza, con la stesura di brevi componimenti pubblicati per il giornale della biblioteca locale.
Attualmente frequenta l’Università Domenicana Internazionale, corso di Storia della Teologia.
Per 15 anni ha lavorato presso uno studio commercialista poi a causa di gravi problemi di salute, che tuttora la pervadono, ha sospeso ogni attività lavorativa a tempo indeterminato.
Recentemente ha pubblicato, con buon successo, una raccolta di testi in prosa, che narrano proprio del cambiamento della sua vita a seguito della scoperta della malattia, a cui è stato dedicato un articolo sulla Gazzetta di Modena.





Recensioni Clienti:

alesottis  (sabato, 18 agosto 2018)
Valutazione: 5
Sono una "ragazzo" dl 1975 e leggendo la rama del libro mi ha incuriosito il periodo nel quale si svolgevano i fatti. Anch'io avevo la
combriccola del cortile di casa ed è stato bello ritrovarsi in alcuni dettagli e nelle loro grandi avventure. Appena sarà più grande lo farò
leggere anche mio figlio. Finale del libro da pelle d'oca. Brava!
alebonor75  (lunedì, 13 agosto 2018)
Valutazione: 5
Una conferma assoluta , dopo il primo libro , anche il secondo manifesta una sensibilità assoluta e una capacità narrativa stupefacente .... Brava
Mirca
umbe63412  (lunedì, 13 agosto 2018)
Valutazione: 5
Sono un anziano lettore e in questo libro ho rivissuto alcuni momenti dei miei 30 anni quando lavoravo in campagna e si viveva tutti nella stessa casa
con genitori e nonni.rnun bel tuffo nel passato che poi ti riporta al presente con malinconia e speranza.
marymarymary  (lunedì, 13 agosto 2018)
Valutazione: 5
Ho trovato in questo libro il ricordo della mia infanzia, quando si stava tutti insieme a giocare ed ogni occasione era pretesto per fare rumore e
mistero.rnLettura rapida e fluida, adatto anche agli adolescenti di oggi che vogliano conoscere qualcosa del passato.
Goldi  (venerdì, 10 agosto 2018)
Valutazione: 5
É un racconto intenso che non dà tregua al lettore fino a che non giunge alla fine del romanzo lasciandogli addosso un sapore agrodolce di ricordi,
felicità bè qualche rimpianto.Da leggere la prima volta per arrivare alla fine e da rileggere una seconda per assaporare tutti i momenti narrati
_MORE




LIBERIAMO LA POESIA!

Inviaci la tua raccolta
  potresti ricevere una nostra proposta di pubblicazione gratuita
Una sfida per te e per il mondo della poesia
clicca qui per info
 Un libro pubblicato è un PRODOTTO

Login


Edizioni Eracle sostiene la fondazione Onlus di don Luigi Merola

clicca qui per saperne di più